L’istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Gaetano Ferro” ha conseguito il riconoscimento legale nel 1979 e la parità scolastica con D.M. 28/02/2001. La Società che lo gestisce, invece opera nel settore della formazione sin dal 1965.

 

Al pari degli altri Istituti che esistono sul territorio, persegue finalità culturali e la formazione umana dei giovani e degli adulti  e mira a promuovere il completo ed armonico sviluppo della personalità dell’alunno. Suo aspetto caratteristico è quello di dare vita ad un ambiente scolastico fondato sui principi  della libertà ed attento alle reali esigenze che emergono dalla società sia in termini culturali che economici.

 

In particolare l’Istituto propone come obiettivi educativi:
·        La maturazione culturale ed umana;
·        La formazione di una retta coscienza morale;
·        L’apertura verso gli altri e la fattiva collaborazione in uno spirito di solidarietà;
·        Una visione laica della vita capace di coniugare i rigidi principi economici su cui si fonda la società attuale e quelli della solidarietà.

 

L’opera educativa dell’Istituto si attua gradualmente nelle varie fasi della vita scolastica, avendo come centro di attività l’azione didattica integrata da esperienze culturali di varia natura e ricreative organizzate senza alcun tipo di preclusione per motivi di sesso, razza, etnia, religione ed ideologia.

 

LA MATURAZIONE CULTURALE ED UMANA si realizza attraverso un insegnamento aperto a tutte le esperienze del mondo moderno ed a tutti gli strumenti che la moderna tecnologia mette a disposizione per consentire a tutti gli studenti di poter rispondere in forma positiva alle sfide che il mondo contemporaneo propone e consentire loro di inserirsi in modo consapevole, responsabile e positivo nella complessa società nella quale sono chiamati a vivere.

 

LA FORMAZIONE DI UNA RETTA COSCIENZA MORALE si esprime in una progressiva consapevolezza del ruolo che si è chiamati a svolgere con i conseguenti diritti e doveri, dapprima come studenti e poi come cittadini.

 

L’APERTURA VERSO GLI ALTRI E LA FATTIVA COLLABORAZIONE IN UNO SPIRITO DI SOLIDARIETA’ come dimensione essenziale della persona e si sviluppa gradualmente nell’esperienza socializzante delle attività dell’Istituto e nello studio delle problematiche delle società, anche attraverso momenti di sperimentazione diretta.

 

UNA VISIONE LAICA DELLA VITA CAPACE DI CONIUGARE I RIGIDI PRINCIPI ECONOMICI SU CUI SI FONDA LA SOCIETA’ ATTUALE E QUELLI DELLA SOLIDARIETA’. E’ questo un elemento caratterizzante il progetto educativo dell’Istituto  e lo colloca in una precisa dimensione cultuale che sa mediare tra i bisogni moderni e valori radicati nella nostra tradizione.

 

 

 

 















ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE PARITARIO

ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI PARITARIO

 

RECUPERO ANNI SCOLASTICI

 

CORSI PROFESSIONALI RICONOSCIUTI DALLA REGIONE LAZIO:

 

·        CORSO COMMERCIO SETTORE ALIMENTARE (EX R.E.C.)

·        AUTOCAD

·        AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO

·        SICUREZZA RSPP – TUTTI I SETTORI ATECO - (MOD A – B – C)

·        LINGUA INGLESE

  

“CARTA DI QUALITÀ DELL’OFFERTA FORMATIVA”

 Livello strategico

Politica della qualità

 L’Istituto Ferro Srl  si pone come obiettivo quello di raccordare le finalità formative con i bisogni e la realtà del territorio in cui opera, per cui in questa ottica promuove attività di formazione professionale gestite in modo privato

 L’Istituto Ferro Srl si impegna con opportune strategie:

 • all’ottenimento del risultato di qualità attraverso il coinvolgimento delle risorse umane, ognuno secondo il proprio ruolo ma tutti con la precisa volontà di agire nell’ottica del miglioramento continuo;

• a porre la massima attenzione nello sviluppo dei processi;

• a valutare i risultati in funzione del miglioramento continuo.

 L’Istituto Ferro Srl, uniformandosi agli standard contenuti nelle norme per i sistemi di qualità UNI EN ISO 9001/2000 garantisce il controllo qualitativo di ogni parte dell’attività formativa dalla progettazione alla erogazione del servizio nonchè dei processi di miglioramento. In tal senso, ha definito la propria politica della qualità, che può essere sintetizzata in:

 • Aumentare l’efficienza dell’organizzazione

• Estendere la capacità di rispondere alle esigenze professionali di chi sta nel mercato del lavoro e di

 quanti devono entrarvi

• Offrire un livello di servizi sempre più aderente alle specifiche richieste dei clienti (lavoratori, giovani, disoccupati)

• Ricercare continuamente innovazioni metodologiche e coinvolgere gli operatori nel cambiamento

• Migliorare la comunicazione tra gli operatori all’ interno dell’ Ente e l’ambiente esterno

• Implementare un Sistema di gestione per la Qualità conforme alle norme ISO9001/2000 al fine della ridurre costantemente le non conformità nell’erogazione del servizio e i reclami dell’utenza

• Mantenere i requisiti di risultato previsti dalle procedure di accreditamento con le Istituzioni.

 Livello organizzativo

Informazioni generali sui servizi formativi offerti

 L’attività formativa svolta dall’ Istituto Ferro srl è così articolata:

Analisi dei fabbisogni formativi;

Informazione e accoglienza per l’orientamento;

Ideazione e progettazione formativa ad hoc;

Gestione logistica, didattica ed economica dei percorsi formativi;

Erogazione;

Certificazioni e/o attestazioni;

Monitoraggio e valutazione dei risultati conseguiti.

Le attività formative riguardano:

Formazione superiore che comprende la formazione post-obbligatoria, l’Istruzione e Formazione Tecnica Superiore, Formazione privata

Istituto Tecnico Settore economico Amministrazione Finanza e Marketing (AFM) – Paritario -

Istituto Tecnico Settore Tecnologico Costruzioni Ambiente e Territorio (CAT) – Paritario -

Recupero anni scolastici

Corsi di Formazione Professionale

(autorizzati dalla Regione Lazio)

 Le risorse professionali dell’ Istituto Ferro Srl

 L’Istituto Ferro Srl si avvale per lo svolgimento dei propri corsi, oltre che del personale di staff e dei collaboratori, di professionisti dei settori di riferimento, e di scuola media superiore che collaborano occasionalmente o stabilmente con la struttura.

Le prestazioni di tutti i docenti saranno poi monitorate sia in itinere che alla fine di ogni percorso formativo, attraverso i questionari di gradimento.

L’Istituto Ferro Srl si avvale, per tutti gli altri processi (progettazione, organizzazione e gestione, coordinamento, direzione e attività di segreteria) di personale interno e/o esterno in relazione a specifiche esigenze valutate e scelte in base alle necessità.

Allo scopo di migliorare la gestione dei processi, L’Istituto Ferro Srl dà ampio spazio all’attività di formazione di tutto il personale, con l’aggiornamento delle competenze professionali attraverso la partecipazione per almeno 12 ore all’anno ad attività formative (interne o esterne all’organizzazione) attinenti alla funzione ricoperta (Piano annuale di sviluppo professionale). 

Le risorse logistico-strumentali

Le risorse logistico-strumentali, sempre confacentiai dettami normativi concernenti la tutela della salute, dell’igiene e della sicurezza degli individui, utilizzati da L’Istituto Ferro Srl per erogare il servizio formativo ai propri utenti sono:

 • spazi destinati alle funzioni di governo (direzione, amministrazione, segreteria, presidio dell’erogazione dei servizi e accoglienza dell’utenza), ai percorsi e ai servizi igienici.

• spazi per la didattica, con le seguenti specificazioni:

n. 3 aule didattiche, fino a 18 allievi;

n. 2 aule didattiche, fino a 15 allievi;

n. 2 aule didattiche, fino a 8 allievi;

un'aula informatica, fino a 18 allievi, dotata di un'attrezzatura minima in ragione di 1 PC ogni 2 allievi;

Livello operativo

Nell’ottica del miglioramento continuo dei servizi formativi, l’ L’Istituto Ferro Srl intende pianificare, attuare e controllare le attività dell’organizzazione in linea con quanto stabilito nella Politica della Qualità.

La misurazione della customer satisfaction è indispensabile al fine di evitare di basarsi solo su analisi empiriche e di creare aspettative nel cliente che possono venire disattese. La gestione dei reclami/insoddisfazioni/non conformità espressi dai clienti, è l’occasione per trarre degli spunti utili

al miglioramento del servizio offerto. Il monitoraggio costante del servizio formativo offerto, è fondamentale per ottenere il miglioramento continuo delle proprie prestazioni e, di conseguenza, per aumentare la competitività aziendale.

Nella tabella sottostante viene evidenziato il modello di rilevazione e verifica degli aspetti ritenuti strategici per il miglioramento continuo della qualità dei servizi formativi offerti; ovvero intendiamo per: 

Fattori di qualità

- elementi fondamentali da presidiare in relazione

alla gestione della qualità;

Indicatori di qualità

– criteri di misurazione quantitativa e/o valutazione qualitativa per programmare e controllare il presidio dei fattori di qualità individuati.

Standard di qualità

- corrispondono all’obiettivo di qualità che la Società si impegna ad assumere in corrispondenza di ciascun fattore, in funzione del relativo indicatore.

Strumenti di verifica

-   modalità attraverso cui periodicamente o in continuo viene controllato il rispetto degli standard fissati, a garanzia e tutela del sistema cliente.

 

MACROATTIVITÀ

FATTORI DI QUALITÀ

INDICATORI

STANDARD DI QUALITÀ

STRUMENTI DI VERIFICA

Progettazione,

ricerca e sviluppo

• Attenzione al contesto di riferimento

 

• Conformità della progettazione alla

 Carta della Qualità

 

• Successo della

 progettazione.

 

 

• Numero di soggetti con

cui si ha un protocollo d’intesa

 

• Numero di non Conformità rilevate.

 

• Numero di progetti  realizzati

 

• Parere positivo di almeno la metà dei soggetti dell’indicatore.

 

• Numero di non conformità annuo minore del 10%

 

• Incremento dei progetti per attività formative finanziate

 

•Verbali di incontro con i soggetti riportati nell’indicatore.

 

• Relazione del Responsabile del processori di progettazione

 

•Ammissione a finanziamento

 

Gestione

dell’attività formativa

 

•Completezza della attività di informazione nella fase di selezione

 

•Tempestività di risposta alle richieste di beneficiari

 

•Flessibilità organizzativa/gestionale

 

• Diffusione dei corsi attivati con media e web

 

• Numero di giorni

 intercorrenti tra la data di ricevimento della  richiesta e la data di formulazione della risposta

 

• Numero di giorni tra la segnalazione di non conformità e l’attuazione di azioni correttive

 

• Firma del bando da parte della Direzione, e visione del bando e della CdQ da parte dell’utenza prima

dell’iscrizione.

 

• 5 giorni definiti come

tempo target di risposte

 

• 10 giorni definiti come

tempo target di

intervento

 

• Bandi e moduli di

iscrizione sottoscritti dai candidati.

 

•Rilevazione a campione dei tempi di risposta

 

• Rilevazione dei tempi di

intervento per ogni

azione correttiva


MACROATTIVITÀ

FATTORI DI QUALITÀ

INDICATORI

STANDARD DI QUALITÀ

STRUMENTI DI VERIFICA

Gestione

dell’attività formativa

 

• Completezza delle attività

preliminari all’avvio delle attività

formative.

 

• Completezza delle attività

gestionali e didattiche in itinere.

 

 

 

 

 

• Numero di non conformità rilevate dal

Responsabile del processo di Direzione

nelle fasi preliminari

 

• Numero di non

conformità rilevate

nelle fasi in itinere

 

• Numero di non conformità annue

rilevate per le fasi preliminari non superiore al numero di attività formative erogate per ogni anno formativo

 

• Numero di non conformità annue

rilevate per le fasi in itinere non superiore al numero di attività

formative erogate per ogni anno formativo

 

• Relazione con  modulistica di

 controllo per ogni  corso.

 

• Relazione con  modulistica di

 controllo per ogni  corso, e aggiornamento dei Dossier dei

 Responsabili di processo

 

Risultato finale delle azioni formative

 

• Completezza delle attività

gestionali al termine del percorso

formativo

 

 

• Soddisfazione degli utenti

 

• Numero di non conformità rilevate

nelle fasi conclusive dell’attività formativa

 

• Percentuale di partecipanti soddisfatti

 

• Numero di non conformità annue

rilevate nelle fasi conclusive dell’attività

formativa non superiore al numero di

attività formative erogate per ogni anno formativo

 

• 65% definita come  percentuale target di customer satisfaction

• Relazione con  modulistica di

 controllo per ogni  corso.

 

• Questionario per la

rilevazione della

soddisfazione

dell'utenza al termine

del corso

 


MACROATTIVITÀ

FATTORI DI QUALITÀ

INDICATORI

STANDARD DI QUALITÀ

STRUMENTI DI VERIFICA

Risultato finale delle

Azioni formative

 

• Successo didattico.

 

 

 

 

• Obiettivi occupazionali

 

• Coerenza tra l’attività

formativa e le

attitudini individuali

 

 

• Potenzialità dello stage

 

• 70% definita come

 percentuale target di

 di esiti finali

 soddisfacenti

 

• 30% definita come

 percentuale target di

 di sbocchi

 occupazionali

 

• Relazione con

 modulistica di

 controllo sugli esiti

 finali

 

• Questionario per la

rilevazione degli esiti

occupazionali

 

Tutte le attività

• Comunicazione

• Controllo visite sito

Internet

 

• Controllo su diffusione

altri media

 

• 1% di aumento visite

annuale sito Internet

 

• Aumento visibilità su

altri media

 

• Analisi visitatori sito.

 

• Analisi redemption

altri media

 

Livello preventivo

Dispositivi di garanzia a tutela di committenti e beneficiari

L’Istituto Ferro Srl assicura un percorso di crescita e di miglioramento progressivo, attraverso la rilevazione dei bisogni e delle aspettative dei clienti/utenti.

L’Istituto Ferro Srl si impegna ad esaminare con tempestività e attenzione ogni eventuale suggerimento, segnalazione e/o reclamo ricevuto in relazione agli indicatori contenuti nella presente Carta della Qualità.

L’azione di ascolto della clientela si esplica, quindi sia attraverso l’effettuazione, sia attraverso i seguenti canali

-         per posta all’indirizzo Istituto Ferro Srl via Silvio Spaventa, 19 – 00040 Pomezia (RM)

-         per fax al numero 06-9104088

-         per email all’indirizzo: info@gferro.it

-         direttamente al coordinatore del corso.

 Entro 30 gg successivi alla segnalazione L’Istituto Ferro Srl comunicherà l’esito degli accertamenti compiuti e gli eventuali provvedimenti adottati.

Condizioni di trasparenza

La diffusione della Carta della Qualità viene regolamentata come segue:

La Carta della Qualità sarà consegnata in copia a tutti i partecipanti alle attività formative in modo che tutta l’utenza venga informata;

La Carta della Qualità verrà affissa nella bacheca della struttura accreditata, e diffusa via internet sul sito della società (www.gferro.it)

Ogni nuova versione della Carta della Qualità avrà l’indicazione dell’anno. La Carta della Qualità verrà inviata al momento della richiesta del finanziamento e in occasione di nuove versioni modificate, ai servizi Formazione Professionale della Regione Lazio. La Carta della Qualità verrà consegnata al momento dell’inizio della collaborazione professionale e in occasione di nuove versioni al personale docente e non docente sotto forma di circolare interna

 

DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA’ DEI RESPONSABILI A PRESIDIO DEI PROCESSI

FUNZIONE

ATTIVITA’

Responsabile del Processo di direzione

-         Definizione di Strategie organizzative, commerciali e standard del servizio.

-         Coordinamento delle risorse

-         Supervisione della manutenzione e miglioramento del servizio

-         Gestione delle relazioni e degli accordi con la committenza

-         Valutazione e sviluppo delle risorse umane

Responsabile del Processo di

Gestionne economico-amministrativa

-            Gestione contabile e adempimenti amministrativo-fiscali

-            Controllo economico

-            Rendicontazione delle spese

-            Gestione amministrativa del personale

-            Gestione amministrativa di risorse finanziarie pubbliche nel settore della formazione.

Responsabile del Processo di

Analisi e definizione dei fabbisogni

-            Diagnosi generale (quadro nazionale) dei fabbisogni di figure e competenze professionali

-            Diagnosi specifica (Regione/PA)

-            Diagnosi individuale dei fabbisogni formativi e di orientamento

Responsabile del Processo di

progettazione

-            Progettazione di massima, esecutiva e di dettaglio di un azione corsuale

-            Progettazione di percorsi individualizzati nel settore della formazione, dell’educazione e orientamento

Responsabile del Processo di

Erogazione dei servizi

-            Pianificazione del processo di erogazione

-            Gestione delle risorse umane, tecnologiche e finanziarie del processo di erogazione

-            Gestione delle relazioni e degli accordi con la committenza

-            Monitoraggio delle azioni odei programmi

-            Valutazione dei risultati ed identificazione delle azioni di miglioramento nel settore della formazione.

Data di aggiornamento  10/01/2014                                                                                     

Il Responsabile del processo di gestione della qualità


 


Site Map